San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo

Terrorismo, Petrenko: detenuti tutti attentatori metro San Pietroburgo

Terrorismo, Petrenko: detenuti tutti attentatori metro San Pietroburgo

L’attacco nella metropolitana di San Pietroburgo nell’aprile 2017 è stato commesso da membri della comunità islamista radicale, che non si sono nemmeno conosciuti l’uno con l’altro e hanno mantenuto i contatti esclusivamente tramite i servizi di messaggistica: lo ha detto ai giornalisti la portavoce del comitato investigativo della Russia Svetlana Petrenko. “Questo attacco terroristico – ha spiegato – è stato commesso da una delle comunità terroristiche islamiche radicali ed è stato particolarmente difficile identificarle a causa del fatto che la mente, gli organizzatori e gli esecutori dell’attacco terroristico non erano nemmeno a conoscenza l’uno con l’altro e si sono tenuti in contatto con aiuto dei moderni mezzi di comunicazione”. Un’analisi approfondita delle cosiddette tracce elettroniche di tale metodo di comunicazione, ha rivelato, ha permesso di identificare tutti i membri del gruppo criminale nel più breve tempo possibile. Secondo Petrenko, 11 persone sono state identificate come partecipanti all’attacco, tutte arrestate. Un’esplosione aveva colpito un treno tra le stazioni di Sennaya Ploshchad e Tekhnologichesky Institut-2 nella metropolitana di San Pietroburgo il 3 aprile scorso, uccidendo 16 persone, tra cui l’autore identificato come Akbarzhon Jalilov. Circa 50 persone erano rimaste ferite. Un’altra esplosione, alla stazione di Ploshchad Vosstaniya, era stata sventata dal rilevamento tempestivo di un ordigno esplosivo improvvisato.

The attack in the St. Petersburg subway in April 2017 was committed by members of the radical Islamist community, who were not even acquainted with each other and maintained contacts via messenger services exclusively, the spokeswoman of Russia’s Investigative Committee Svetlana Petrenko told reporters. “This terrorist attack was committed by one of the radical Islamist terrorist communities. It was especially difficult to identify them due to the fact that the mastermind, organizers and performers of the terrorist attack were not even familiar with each other and kept in touch with the help of modern means of communication,” Petrenko said. A thorough analysis of the so-called electronic traces of such communication method that allowed to identify all the members of the criminal group in the shortest time possible, she noted. As many as 11 people were identified as the attack’s participants, all of them are being held in custody, Petrenko added. An explosion hit a train between the Sennaya Ploshchad and Tekhnologichesky Institut-2 stations in the St. Petersburg subway on April 3 last year, killing 16 people, including the perpetrator identified as Akbarzhon Jalilov, and leaving about 50 people wounded. Another explosion, at the Ploshchad Vosstaniya station, was prevented due to the timely detection of an improvised explosive device.