San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo

Modena, “Lo Schiaccianoci” un classico di Natale da San Pietroburgo - Tempo libero - Gazzetta di Modena

Alle 21 di oggi, al Teatro Storchi, il Balletto di San Pietroburgo (uno dei corpi di ballo più famosi al mondo), presenta lo spettacolo con musiche di Cajkovskij

MODENA. Alle 21 di oggi, al Teatro Storchi, il Balletto di San Pietroburgo (uno dei corpi di ballo più famosi al mondo), presenta “Lo Schiaccianoci” con musiche di Cajkovskij su coreografie di Marius Petipa. Amore, sogno e fantasia per uno dei balletti più affascinanti della storia della danza classica. Le scenografie incantate del Balletto di San Pietroburgo rendono partecipante lo spettatore della stessa favola di Hoffmann. Per le sue caratteristiche di favola a lieto fine e per la vicenda pervasa da un'atmosfera fatata di festa, “Lo Schiaccianoci”, una favola fatta di dolciumi, soldatini, albero di Natale, fiocchi di neve e fiori che danzano, topi cattivi, prodigi, principe azzurro e fatina, è diventato un balletto che ammalia i bambini e incanta i grandi. Per questo è lo spettacolo più rappresentato nel mondo durante le festività natalizie.

La conclusione è segnata dallo squisito Valzer dei Fiori, dopo il quale Clara si ritroverà nella sua poltrona con il suo schiaccianoci in grembo, felice di questo sogno di Natale. Fu su iniziativa di Petipa che Cajkovskij compose la musica per Lo Schiaccianoci tra il 1891 e il 1892. Sull’onda del successo della Bella addormentata, il coreografo francese volle continuare la collaborazione con il compositore russo, a cui propose di lavorare a un nuovo balletto, tratto, su suggerimento del principe Vsevolojskij, direttore dei Teatri Imperiali Russi, dal racconto “Schiaccianoci e il re dei topi” di E.T.A. Hoffmann, nella versione di Alexandre Dumas padre. Cajkovskij ne fece un balletto sinfonico sull’infanzia, sulla vita, sul destino e sulle emozioni.

e Natalia Lazebnikova, entrambi solisti del Teatro Marinsky di San Pietroburgo. Coloro che non sono riusciti ad acquistare i biglietti in prevendita, lo potranno fare alla biglietteria del Teatro Storchi prima della rappresentazione.

Nicola Calicchio