San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo

Turismo: risorse Fvg presentate a San Pietroburgo

Mare, storia ed enogastronomia FVG in missione italiana

(ANSA) - TRIESTE - Le proposte tuistiche del Friuli Venezia Giulia sono state presentate a San Pietroburgo nell'ambito di una missione di operatori e giornalisti italiani che hanno incontrato numerosi tour operator russi, specializzati in diversi cluster turistici. Dagli incontri é emerso un forte interesse degli operatori turistici russi verso il Friuli Venezia Giulia, non solo per le risorse specifiche del territorio, ma anche come punto di partenza verso le località turistiche dei Balcani, a cominciare da quelle lungo la costa.

Particolare attenzione è stata riservata all'aeroporto di Ronchi dei Legionari (Gorizia) e alla sua trasformazione in un vero e proprio hub multimodale al centro di un vasto territorio che comprende non solo Friuli Venezia Giulia e Veneto, ma anche Slovenia, Austria e Croazia. Analogo interesse è stato riservato al sistema delle marine del litorale che va da Lignano (Udine) fino a Muggia (Trieste), sia come punto di partenza per i porti turistici del Nord Adriatico, sia come base logistica per imbarcazioni da diporto, sia per i servizi tecnici e di vera e propria accoglienza che sono in grado di assicurare.

Per quanto riguarda le risorse specifiche del territorio friulano e giuliano, negli incontri di San Pietroburgo sono state illustrate le risorse balneari di Trieste, Grado e Lignano, con le spiagge del Mediterraneo - è stato spiegato - più vicine alla Russia, le grandi eccellenze enogastronomiche delle varie aree del territorio, con particolare riferimento ai vini, ai formaggi e ai prodotti tipici, e gli itinerari storico-culturali-ambientali che - è stato evidenziato - consentono di passare, nell'arco di un paio d'ore, dalle spiagge del Mediterraneo alle vette innevate delle Alpi, attraversando idealmente secoli di storia che vanno dalle vestigie romane di Aquileia, alle testimonianze longobarde di Cividale, fino alle grandi opere fortificate di Palmanova, tutti beni tutelati dall'Unesco come Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

"Dobbiamo e possiamo puntare sulla Russia - ha affermato Carlo Dall'Ava, console onorario russo a Udine - rafforzando sui buoni rapporti che abbiamo già con imprenditori e operatori turistici russi e valorizzando il fascino che l'Italia continua ad avere nell'immaginario collettivo del turista russo". (ANSA).