San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo

Basket, Fiat cerca l’impresa a San Pietroburgo

Oggi a San Pietroburgo, contro lo Zenit (ore 18.30), la Fiat cercherà un’altra impresa nella seconda giornata della Top 16 di Eurocup: entrambe le formazioni hanno vinto all’esordio, battendo Bayern Monaco (Torino) e Lietuvos Vilnius (Zenit), mettendo così un primo mattoncino nella corsa al passaggio del turno riservato alle prime due del girone. I russi, che nel girone precedente si sono piazzati terzi con lo stesso bilancio di Trento (6 vinte e 4 perse), partono con i favori del pronostico e vantano il terzo attacco più prolifico della manifestazione (87.3 punti di media).  

Dal canto suo la Fiat, come accade dalla trasferta di Trento, dovrà fare ancora a meno di Trevor Mbakwe sotto canestro (possibile rientro contro Brindisi, il 21 gennaio), avrà Patterson reduce da due super partite e Washington che stringerà ancora una volta i denti dimenticando dolori assortiti. «Gli outsider siamo noi, non abbiamo nulla da perdere – così capitan Poeta -. Giocando con la mente libera, possiamo fare bene ovunque e contro chiunque». «Vogliamo creare i presupposti per giocarcela anche in trasferta – il parere di coach Banchi -. Una vittoria ci darebbe ulteriore consapevolezza». 

Tra i russi, anche padre e figlio: l’allenatore è infatti Vasilij Karasev (ex playmaker di grande valore e vincente con la nazionale russa di due argenti mondiali, un argento e un bronzo europei), mentre in campo la stella è il figlio Sergey, 24enne ala di 201 cm che in Eurocup segna 16.2 punti di media e che in carriera ha già assaggiato i parquet Nba con Cleveland e Brooklyn.