San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo

Fabergé alla Venaria

Oro, gemme, diamanti, Uova imperiali: le opere di Carl Fabergé detto il «Cellini del Nord», maestro gioielliere alla corte dei Romanov, e altri 350 preziosissimi capolavori prodotti dalla fabbrica orafa di San Pietroburgo, sono esposti dal 27 luglio (e fino al 9 novembre) alla Reggia di Venaria. La mostra è organizzata con la Link of Times Foundation di Mosca, la più grande raccolta al mondo di Uova Fabergé, una produzione artistica che raggiunse l'apice nel passaggio tra Otto e Novecento: quello più spettacolare (che pubblichiamo sulla nostra copertina) venne realizzato nel 1896, nell’anno dell’incoronazione di Nicola II come «Zar di tutte le Russie». In smalto giallo e decorato con aquile bicefale, conteneva - come sorpresa - il modello della carrozza dei sovrani (in oro, platino, smalto rosso, diamanti, rubini e cristallo di rocca) sovrastata dalla corona imperiale. L'evento della Venaria - che nasce nell'ambito dalle celebrazioni culturali italo-russe organizzate nel 2011 - è anche l'occasione per rievocare i rapporti tra la corte dei Romanov e la corte dei Savoia, dalla visita del figlio e della nuora di Caterina la Grande, i cosiddetti «Conti del Nord», che nell'aprile del 1782 frequentarono proprio la Reggia di Venaria durante il loro Gran Tour, fino al soggiorno dell'ultimo Zar Nicola II in Piemonte, nell’aprile del 1910, quando venne ricevuto al Castello di Racconigi dalla corte e dai rappresentanti del Governo italiano.