San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo

Le probabili formazioni di Real Sociedad-Zenit - Mancini sceglie il tridente

Ai piani alti del Girone L d'Europa League c'è ancora da decidere chi si qualificherà ai sedicesimi di finale come prima in classifica e chi come seconda. Scontro diretto tra Real Sociedad e Zenit San Pietroburgo, distanziate da un solo punto in classifica. E allora sarà partita vera: calcio d'inizio previsto per le 21.05.

COME ARRIVA LA REAL SOCIEDAD - Il momento di forma non è di quelli eccellenti, dal momento che nell'ultimo turno di Liga la Real Sociedad è caduta sul campo dell'Atletico Madrid e la vittoria manca da oltre un mese. In Europa League, però, le cose vanno decisamente meglio: quattro successi ed una sconfitta fin qui, che valgono dodici punti, la qualificazione già in tasca e la possibilità di vincere il girone. Per farlo bisognerà battere lo Zenit e scavalcarlo, ma sarà tutt'altro che semplice. Eusebio Sacristan, tecnico dei baschi, dovrebbe confermare il 4-3-3. Non ci sarà l'infortunato Agirretxe, mentre non c'è nessun calciatore tra gli squalificati. In avanti spazio al tridente formato da Juanmi, Willinak José ed Oyarzabal, anche se sono in rialzo le quotazioni di Carlos Vela, che dovrebbe comunque partire dalla panchina. Conferme anche in mediana: ci saranno Xabi Prieto, Illaramenti e Canales.

COME ARRIVA LO ZENIT SAN PIETROBURGO - In Russia è ancora corsa sulla Lokomotiv per gli uomini di Roberto Mancini, secondi in classifica ed invischiati - di conseguenza - anche nella lotta per un posto in Champions League. Intanto quest'anno si gioca l'Europa League e lo Zenit ha tutta l'intenzione di vincere il girone. Per farlo due risultati su tre: a San Sebastian, infatti, basterà non perdere e tenere invariato il distacco per restare al primo posto, grazie ad un ruolino di quattro vittorie ed un pareggio fin qui. Il tecnico italiano sceglierà un modulo speculare a quello della Real Sociedad e dunque sarà 4-3-3, senza l'infortunato Faizulin. Attacco tutto nuovo quello di Mancini, formato da Poloz, Dzyuba e Rigoni: quelli dell'Europa League, per intenderci. A centrocampo ballottaggio tra Shatov e Kranevitter, con il primo in vantaggio.

REAL SOCIEDAD (4-3-3): Rulli; Odriozola, Navas, Martinez, De la Bella; Xabi Prieto, Illaramendi, Canales; Juanmi, Willian José, Oyarzabal. A disposizione: Tono, Elustondo, Januzaj, Jon, Pardo, Vela, Zubeldia. Allenatore: Sacristan

ZENIT (4-3-3): Lodygin; Terentjev, Mevlja, Mammana, Zhirkov; Shatov, Noboa, Erokhin; Poloz, Dzyuba, Rigoni. A disposizione: Kerzhakov, Criscito, Driussi, Karpov, Kranevitter, Novoseltsev, Paredes. Allenatore: Mancini