📁
San Pietroburgo Il portale ufficiale di San Pietroburgo è una guida importantissima per il viaggiatore!San Pietroburgo
Stereotipi

La mia ragazza

Sempre più spesso si abusa del termine “la mia ragazza”, mettendo poi in difficoltà chi la ragazza in Russia ce l’ha veramente.

Spesso, se si chiede a qualche ragazza qui in Russia che parla un po' l'italiano, se é andata in Italia e con chi c'é andata, ti rispondono d'esserci andate ospiti da un’amica, al massimo ti dicono da un amico, ma difficilmente ti dicono d'essere andate a trovare il proprio ragazzo...
Situazione opposta invece per i ragazzi in Italia che interpellati definiscono con l'appellativo di "propria ragazza" anche una persona della quale sanno poco o nulla, ma sono comunque pronti a fare la voce grossa con il Consolato Italiano al fine di farle ottenete un visto per l'Italia, passando quindi per “pellegrini” dato che quelli del consolato sanno benissimo la situazione...
Dispiace per chi purtroppo in Italia boccheggia attaccato alla canna del gas, ma qui in Russia per "mia ragazza" s’intende perlomeno una ragazza che di tanto in tanto si “zifola”, e non una ragazza qualsiasi conosciuta in ICQ o in chat che sono invece gli altri a “zifolarsela” (i signori ci vogliano scusare per la franchezza)... e poi ci sono ancora tutta una serie di soggetti che ancora si innamorano delle cosidette “scammer”... L’Italia è diventata il paese degli allocchi!
Ma cosa credete! Che lei se ne stia in Russia tranquilla e serena per dei mesi? E poi quando va in Italia al suo ragazzo russo dirà che va in Italia con una amica e non di certo che va a sbaffo a spese dello sponsor “pellegrino” peraltro innamorato...
Poi alla fin-fine con l'abusare del termine ‘la mia ragazza’ a farne le spese sono tutti quelli che realmente hanno la ragazza in Russia e faticano non poco a farle ottenere il visto dato che oramai nessuno in consolato crede più a chi la ragazza ce l'ha per davvero e quindi il rischio di un rifiuto del visto é sempre in aguato!

Argomenti nella stessa categoria